Menu Principale

"LA VERITA' DI FREUD" SABATO 20 APRILE 2024,ORE 20,00 COMPAGNIA TEATRALE "RIDIAMO INSIEME A.P.S." DI CASAGIOVE (CE) "UN'INSOLITA FOL...LIA" COMPAGNIA TEATRALE "LA NUOVA BOTTEGA" DI BENEVENTO DOMENICA 21 APRILE 2024, ORE 20,00

SABATO 20 APRILE 2024, ORE 20,00 -EX SCUOLE ELEMENTARI PRETURO DI MONTORO (AV) - VIA SOTTANA, 1 - 36° EVENTO DEL “XXVI Festival Regionale del Teatro Amatoriale Città di Montoro (AV)”- Avremo il piacere di ospitare, per la prima volta a Montoro, la Compagnia Teatrale “RIDIAMO INSIEME” di Casagiove (Caserta) che, con la regia di Salvatore Vitale, presenterà un’originale e divertente commedia, in due atti, di Stefania De Ruvo: “LA VERITA’ DI FREUD”. Nadia, la protagonista di questa commedia, ha talmente chiare le contraddizioni che avvengono nella sua testa che le materializza sulla scena. Il pubblico la vedrà interagire con due strani personaggi:  ES, espressione dei desideri e dei bisogni della persona, senza freni, volgare e chiassoso, e SUPER IO, espressione della educazione e delle pressioni della società e della religione, solo dovere e sensi di colpa. Ne scaturisce una commedia degli equivoci, ironica e divertente, che vuole far ridere con intelligenza. Nadia è cosciente di come ES e SUPER IO si intromettono nella sua vita e guidano le sue azioni nelle relazioni con una madre ed una sorella troppo presenti ed un fratello mai cresciuto. Secondo la teoria di Freud la psiche umana è divisa in tre parti: l’IO, l’ES ed il SUPER IO. Il testo, in maniera molto ironica e divertente, affronta il tema della scomposizione della nostra personalità con cui tutti siamo costretti a vivere. Sottolinea con leggerezza e maestria il nostro dividerci quotidiano fra un IO Sociale ed un IO Privato. Una comicità tutta declinata al femminile che vuole far ridere con intelligenza.DOMENICA 21 APRILE 2024, ORE 20,00-EX SCUOLE ELEMENTARI PRETURO DI MONTORO (AV) - VIA SOTTANA, 1 - 37°evento del “XXVI Festival Regionale del Teatro Amatoriale Città di Montoro (AV)” - La Compagnia Teatrale ”LA NUOVA BOTTEGA” di Benevento presenterà la commedia brillante, in due atti, di Michele Pietrovito, “UN’INSOLITA FOL…LIA!” per la regia di Lia Zito. Due famiglie piombano, per antichi rancori, in una tremenda discordia. Dalle viscere di queste due famiglie nemiche nasce una coppia di sfortunati amanti. In una carambola dal passato al presente si intrecciano due storie pazzesche, che porteranno il pubblico in un turbinio di emozioni. E’ un fotoromanzo a colori sgargianti. Uno spettacolo assolutamente da non perdere. Per info e prenotazioni telefonare ai numeri: 348/7073983; 351/2589170; 328/9399261. Partecipate numerosi per sostenere le iniziative culturali promosse da Teatro Popolare Montorese. Viva il Teatro Amatoriale!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SABATO 13 E DOMENICA 14 APRILE 2024,ORE 20,00 GRANDE TEATRO AMATORIALE A MONTORO (AV) EX SCUOLE ELEMENTARI FRAZIONE PRETURO VIA SOTTANA,1

SABATO 13 APRILE 2024, ORE 20,00 -EX SCUOLE ELEMENTARI PRETURO DI MONTORO (AV) - VIA SOTTANA, 1 -34° EVENTO DEL “XXVI Festival Regionale del Teatro Amatoriale Città di Montoro (AV)”- Graditissimo ritorno alla scena teatrale della Compagnia “LO JULLARE” della frazione Torchiati di Montoro (AV). Dopo quindici anni Il gruppo si è completamente rinnovato, diretto da Alfredo Taiani e in collaborazione con l’Oratorio Parrocchiale SS. Salvatore e San Martino, presenteranno due atti unici tratti dalle commedie del grande Eduardo: “Gennareniello” e “Adda passa’ ‘a nuttata”. DOMENICA 14 APRILE 2024, ORE 20,00- EX SCUOLE ELEMENTARI PRETURO DI MONTORO (AV) - VIA SOTTANA, 1 -35° evento del “XXVI Festival Regionale del Teatro Amatoriale Città di Montoro (AV)”- La Compagnia Teatrale ”STABILE” di Bellizzi (SA) presenterà una nuova versione della commedia di MARIA SANNINO: “QUARANTA E INNAMORATA” con la  regia di ANTONIO SANNINO. Don Pasquale Di Domenico, vedovo da molti anni, ha 3 figlie: due di loro sono giovani, belle, ben curate, alla moda... fidanzate! L'altra, Sesella, ha 40 anni, è zitella e vive come una donna d'altri tempi, sempre pronta ad occuparsi della casa e ad accudire la famiglia. Sesella, apparentemente felice, in realtà vive malinconicamente ed è questa infelicità che spingerà il padre a trovarle un marito a tutti i costi! La commedia, ambientata nella Napoli borghese degli anni '50, è ricca di momenti comici, a tratti esilaranti ed  è adatta ad ogni età. Il rapporto tra Sesella ed il padre ci regala invece, sipari di grande tenerezza! Colorata, frizzante, dai ritmi incalzanti, ma conserva il gusto per il teatro di tradizione napoletano. La Compagnia la mette in scena da 5 anni ed ha partecipato a diverse rassegne in tutta Italia. La scorsa estate ha partecipato al premio “IL GIOGO” di Monte San Savino  (Arezzo) e Maria Sannino si è aggiudicato il premio come miglior attrice protagonista mentre la Compagnia ha vinto il secondo premio per l'alta qualità della messa in scena. Per Info e prenotazioni telefonare ai numeri: 348/7073983; 351/2589170; 328/9399261. Vi aspettiamo numerosi!

 

 

 

   

   

 

"IN NOME DELLA MADRE" COMPAGNIA TEATRALE "I CARMENAUTI" DI CASORIA (NA) SABATO 23 MARZO 2024, ORE 19,30

SABATO 23 MARZO 2024, ORE 19,30- EX SCUOLE ELEMENTARI PRETURO DI MONTORO (AV) - VIA SOTTANA, 1 - 31° EVENTO DEL “XXVI Festival Regionale del Teatro Amatoriale Città di Montoro (AV)” “IN NOME DELLA MADRE ” - adattamento di Carmela Giacometti da Erri de Luca - COMPAGNIA TEATRALE “ I CARMENAUTI ” di Casoria (NA) - La rappresentazione teatrale racconta la storia di un’assenza, l’assenza di aiuti che la Vergine Maria ha ricevuto. E’ la storia di un’adolescenza smessa da un giorno all’altro mentre un annuncio le mette in grembo un figlio; racconta il suo punto di vista, il suo sentire la “sacra crescita”, i contrasti con il suo villaggio e il suo straordinario essere “piena di grazia”. Partorì da sola in una “solitudine assistita”. La storia di una ragazza, operaia della divinità, narrata da lei stessa. Il racconto si snoda attraverso una “via matris” in 4 stanze. La regista mette in verticale le parole piena, solida, concreta e, con l’ausilio anche di musiche e canti dal vivo,coinvolge lo spettatore con il suo straordinario potere evocativo. Saranno presenti le Associazioni Cattoliche e i Parroci del territorio. Si prega di prenotare preventivamente la partecipazione telefonando ai numeri 348/7073983; 351/2589170; 328/9399261.

 

  

                                                                              

 

SABATO 6 APRILE 2024, ORE 20,00 - IL PIANTO DI ... AMORE- DOMENICA 7 APRILE 2024,ORE 20,00 - LE GAMBE DELLE BUGIE -SI ESIBIRANNO LE LEGGENDE DI CASTEL SAN GIORGIO (SA) E LA NUOVA EDUTIPE DI SALERNO

SABATO 06 APRILE 2024, ORE 20,00-EX SCUOLE ELEMENTARI PRETURO DI MONTORO (AV) - VIA SOTTANA, 1 -32° EVENTO DEL “XXVI Festival Regionale del Teatro Amatoriale Città di Montoro (AV)”-LACOMPAGNIA TEATRALE:“LE LEGGENDE” di Castel San Giorgio (SA) presenterà la commedia  “IL PIANTO DI … AMORE”,  testo e regia di Francesca Bove spettacolo tragicomico sulla rovina del Pianeta. Racconta di una compagnia teatrale, composta da attori simpaticamente caratterizzati, alle prese con la prova generale per mettere in scena un importante spettacolo sul tema dell’ambiente, per sensibilizzare sul problema dell’inquinamento globale. La complessità del tema trattato è alleggerita attraverso l’ironia e gli equivoci di cui si sente traccia nella piece teatrale. Le prove, infatti, vengono disturbate dalla presenza, poco gradita, di un simpatico ed esilarante addetto alle pulizie, alquanto strampalato e apparentemente sciocco, che mette in notevole difficoltà la pazienza del regista. Tra il gusto per l’allegro e uno sguardo divertito e svagato, lo spettacolo è un invito a riflettere sulla gravità in cui versa il nostro paese e a porci degli interrogativi, ma soprattutto a farci un esame di coscienza. Il più delle volte, pur sapendo quali sono le cose essenziali da fare per dare il nostro piccolo contributo, ci lasciamo prendere dall’indolenza o, peggio, dal menefreghismo, come se il problema non ci appartenesse, e continuiamo a vivere senza pensare alle future generazioni che si troveranno a lottare contro le conseguenze del nostro fallimento. Parole, musica, passi di danza accompagneranno durante lo spettacolo per intrattenere in un momento tra il serio e un pizzico di leggerezza. DOMENICA 07 APRILE 2024, ORE 20,00- EX SCUOLE ELEMENTARI PRETURO DI MONTORO (AV) - VIA SOTTANA, 1 -33° evento del “XXVI Festival Regionale del Teatro Amatoriale Città di Montoro (AV)”-La Compagnia Teatrale:“NUOVA EDUTIPE APS” di Salerno presenta “LE GAMBE DELLE BUGIE” una commedia di Franco Roberto, liberamente adattata da Fabio Ottobrino. Una cena tra coppie di amici di vecchia data, scorre serena in un clima di armonia e simpatici sfottò in attesa di conoscere la nuova fidanzata di uno di loro. Ma sarà la conferma della notizia che un’altra coppia di loro conoscenti sta vivendo una crisi familiare che inizierà a destabilizzare l’ambiente. Tuttavia  sarcasmo e ironia la fanno ancora da padroni nel contesto generale fin quando una proposta molto particolare avanzata dalla padrona di casa scompaginerà, con effetto dirompente, le vite dei commensali rimescolandone le carte. Gli stessi tra colpi di scena e spunti di riflessione verranno travolti dagli eventi. Interpreti: ⁠Norma Bove; ⁠Nicola Ferrara; ⁠Mirko Raiola; ⁠Valeria Santoro; ⁠Fabio Ottobrino; ⁠Ernesto Vecchione; Margherita Viggiano; Audio e luci a cura di Fabrizio Beraglia. Per Info e prenotazioni telefonare ai numeri: 348/7073983; 351/2589170; 328/9399261. Partecipate numerosi!

 

 

 

 

 

 

COMPAGNIA TEATRALE "I FIGLI DI TANI'" DA ROCCAMONFINA (CASERTA) DOMENICA 17 MARZO 2024, ORE 19,30 -"GOBBA A LEVANTE" DI ANTONIO CARLO DE PIPPO"

XXVI FESTIVAL REGIONALE DEL TEATRO AMATORIALE CITTA’ DI MONTORO (AV) LABORATORIO DI TEATRO AMATORIALE  Ex Scuole Elementari Preturo di Montoro (AV) Via Sottana, Nr. 1 DOMENICA 17 Marzo 2024, ORE 19,30 La Compagnia Teatrale   I FIGLI DI TANI’  di ROCCAMONFINA (Caserta)  presenta:  “ GOBBA A LEVANTE “ 3 Atti di Antonio Carlo De Pippo Regia di Giuseppe Costantino. Con questa commedia andremo a raccontare una tragedia tutta da ridere, popolata da una serie di personaggi fortemente caratterizzati, dai nomi improbabili, che sono, in qualche modo, una versione moderna delle maschere della commedia dell’arte. Gli avari vivono nel perenne incubo di essere vittime della iettatura. La loro vita è un vero e proprio inferno perché vedono ovunque segni funesti. La commedia rappresenta, altresì, in maniera divertentissima “l’altra faccia” della scaramanzia, descrivendo avventure e disavventure di personaggi che vivono, angosciosamente, ogni momento della loro vita a causa della loro grandissima superstizione. Partecipate numerosi, per vivere insieme la… “Magia” del Teatro!

 

 

 

 

 

Sottocategorie

Compagnie Teatrali